silvia-mai-560x326

Limite vivo (iI bullo faceva, se vedeva un cane…)

Silvia Mai

In residenza: dall'6 al 21 maggio 2021

Il limite vivo nasce in dialogo, nel confronto tra due menti che si interrogano al “confine” tra le parti conosciute e integrate di sé, e le parti recise, tenute nascoste. Dentro i compromessi che troviamo per disporci alla socialità e all’incontro sembra sia più conveniente avere una immagine “rassicurante”, secondo ciò che si pensa essere “giusto” rispetto a qualche cosa di “sbagliato”, per meglio sentirci adeguati agli occhi degli altri. Succede allora che i nostri occhi non sono più rivolti a noi e mostrano la difficoltà di scavare con coraggio nell’ombra, guardare con cura gli obbrobri, le paure, le deformità delle nostre strutture. Nel limite vivo si cerca un un pretesto, una immagine che dia la possibilità di cambiare le nostre definizioni in possibili processi. Dove noi poniamo confini ai significati, la presenza dell’altro dimostra che il limite è vivo e flessibile. Dove noi allontaniamo quanto ci ferisce o ci fa vergognare qualcuno suggerisce che guarire è comprendere, tenere conto, prendersi cura. L’esperienza mi ha mostrato che gli animali non hanno pregiudizi sulle cose; essi rispondono momento per momento a ciò che li avvicina sempre di più a sé, alla vita.

Come esseri viventi siamo tutti alla ricerca di quell’”Altro” che ci guida a cambiare le mappe del nostro racconto e a curarci del nostro lato oscuro, maleducato, non compreso né comprensibile, troppo vergognoso o troppo fragile, troppo pesante da sostenere.

Il progetto oggi, pensato per un pubblico presente, si articola in una traccia audio e nella con-presenza di due cani.

La struttura complessiva del lavoro (ancora da verificare integralmente) intende inquadrare una situazione il più possibile aperta al dialogo e al confronto tra persone “umane” e “non umane”, tra animali a due e quattro zampe. Mi interessa soprattutto creare prossimità e accordarmi a quanto la relazione con l’ animale riesca a scuotere dentro: una relazione che quando è radicata nel tempo e in una scelta di vita, al di là della forma, ha la forza di cambiare e allargare la prospettiva sulla vita stessa. La stessa traccia audio ha di per sé questo intento: non tanto la narrazione mia personale degli alpeggi e della transumanza) quanto uno sguardo nudo sulla ricerca di vita in cammino, nata nell’esperienza di sei anni di lavoro con gli animali e dieci di studio e lavoro sul corpo: attraverso un dialogo tra un essere bambino e un essere animale si tenta di mettere a fuoco la necessità delle relazioni, dell’abbracciare la complessità dell’esistenza e della con-vivenza. Fare pace forse con le mostruosità che sentiamo esistere anche dentro di noi e poterle ascoltare. E come un bambino, immaginare una possibile redenzione, una più ancora necessaria alleanza con l’anima del mondo. Ciò che ci avvicina è la stessa radice… anima. Animale.

Silvia Mai. Danzatrice/pastora d’alpeggio. Il percorso in ambito artistico è segnato dall’incontro con Raffaella Giordano, Silvia Rampelli, Dominique Dupuy, Claudia Dias, e dall’esperienza sulla scena come interprete e autrice. Dalla matrice performativa inizia la ricerca di strumenti per affinare la percezione e la consapevolezza  del movimento nella relazione con lo spazio e il tempo, dirottando passo dopo passo verso un desiderio di concretezza e realtà. Per alcuni anni si distacca dall’ambiente della danza per entrare nella vita degli alpeggi e della pastorizia, dove abbraccia la vita con gli animali. Oggi vive e condivide ogni pretesto e lavoro con i suoi cani Gringo ed Eco, insieme ai quali immagina un progetto di vita integro e coerente.

 

Silvia Mai è inserita in “Intercettazioni” –  Centro di Residenza Artistica della Lombardia: un progetto di Circuito CLAPS e Industria Scenica, Milano Musica, Teatro delle Moire, ZONA K, con il contributo di Regione Lombardia, MiBAC e Fondazione Cariplo.

Intercettazioni logo laterale AL VIVO

img-sito-Ciappina-560x326

Marta Ciappina

Diario di una operaia della danza

dal 28 settembre al 5 settembre 2021

Marta Ciappina, ha danzato con i maggiori e più qualificati artisti della scena. Danzatrice di talento, la sua specificità è quella di essere ad oggi una pura interprete, definendosi una “operaia della danza. Per...

KADIN-sito-560X326

BORIS KADIN [Croazia]

IL PENSIERO È SCULTURA. 1000 LETTERE

In residenza: dal 25 giugno al 7 luglio 2021

L’artista croato Boris Kadin si definisce “un artista al di là di qualsiasi categoria”. Boris radicalizza e interroga il proprio ruolo di performer, realizzando spettacoli, media art e film, lavori che coinvolgono comunità e...

malatesta-rizzo-560x326

Enrico Malatesta e Cristina Kristal Rizzo

BOGA – pezzi elementari per l’incendio del Tempio

In residenza: dall'8 al 19 aprile 2021

BOGA pezzi elementari per l’incendio del Tempio è una performance basata sulla rivisitazione di una serie di dispositivi pirici e celebrazioni tradizionali che trovano il proprio fulcro nel bambù e nel Meriam Buluh: in larga misura sconosciuto al...

miriam-sito

Miriam Selima Fieno

Fuga dall’Egitto

In residenza: dal 18 al 28 gennaio 2021

Fuga dall’Egitto è una performance teatrale che unisce il teatro documentario alla musica, in un intreccio tra parola, cinema del reale e sonorità orientali live. Il progetto trae ispirazione dal libro “Fuga dall’Egitto inchiesta...

tidoni-sito

Davide Tidoni

There is no listening without intervention

In residenza: dal 24 al 26 agosto e dal 30 novembre al 6 dicembre

La residenza di Davide Tidoni è incentrata sull’elaborazione e sulla messa in scena di una serie di esercizi d’ascolto, che negli ultimi anni sono oggetto di studio della sua ricerca. Sviluppati a partire da...

eidos-sito

Valeria Fornoni

Èidos

In residenza: dal 4 all'11 gennaio 2021

“Nessuno avrà un’esperienza diretta delle vere cause di tali accadimenti, ma ognuno ne avrà ricevuto un’immagine.” Jean Baudrillard – Sviluppato intorno alla figura mitologica della Baccante e realizzato a partire da un’indagine antropologica svolta...

bonelli-sito

Fabio Bonelli

Il sogno di 100 candele

In residenza: dal 27 settembre all'11 ottobre 2020

Un carillon gigante, composto da decine di strumenti “a candela”, che riprendono le Weihnachtspyramiden della tradizone natalizia tedesca, carratterizzate dal loro suono effimero e delicato. La sala è scura. Da un angolo entra una...

cambium-sito

Silvia Gribaudi, Sara Michieletto, Elisabetta Zavoli

CAMBIUM

In residenza: dal 3 al 9 agosto, dal 15 al 17 settembre e dal 17 al 21 novembre 2020

Elisabetta Zavoli Fotografa documentarista e artista visiva, Sara Michieletto violinista e curatrice di progetti musicali e pedagogici, e Silvia Gribaudi perfomer e coreografa si uniscono per invitare il pubblico a vivere un’ esperienza giocosa...

party-girl

Francesco Marilungo

Party Girl

In residenza: dal 27 gennaio al 3 febbraio e dal 12 al 18 ottobre 2020

Party Girl è un’indagine sul processo di oggettivizzazione del corpo femminile, fenomeno che trova ampio spazio all’interno del mercato del sesso e più in generale nella pratica della prostituzione, laddove un corpo si mostra/viene...

the-camp

DOM-

THE CAMP

In residenza: dal 9 al 20 dicembre 2019

Il cuore di questo nuovo progetto gira intorno alla parola CAMP. Si tratta di una parola che porta in sé un largo numero di scenari e significati. È una parola-paradosso, una parola-paesaggio, polisemica e...

Ho scritto lettere 2

La Lucina

Ho scritto lettere piene d’amore

In residenza: 4/8, 25/27, 29 e 30 novembre, 27/31 dicembre 2019

Prove aperte: 29 dicembre 2019 ore 15:00 e ore 18:00 – LachesiLAB La Lucina è una compagnia eterogenea di linguaggi e personalità, fondata nel 2016 a Milano. Si compone di: Valeria Angelozzi, diplomata allo...

PHASE-DUO

Eloisa Manera (violino) Stefano Greco (elettronica e monochord) Cristina Crippi (visual)

PHASE DUO

in residenza: dal 22 al 23 maggio, dal 18 al 20 giugno, dal 5 al 8 settembre, dal 22 al 23 settembre, dal 5 all’8 ottobre 2019

Phase Duo sono Eloisa Manera (violinista, compositrice and improvvisatrice) e Stefano Greco (producer, sound designer e dj). Lei arriva dal mondo della classica, ha suonato con Mario Brunello e Herbie Hancock e la sua...

EVE

di e con Filippo Michelangelo Ceredi

EVE #1

in residenza: dal 13 al 15 marzo, dal 20 al 23 marzo, dal 17 al 19 aprile, dal 15 al 18 maggio, dal 26 al 30 giugno, dall’1 al 3 settembre, dal 24 al 28 settembre, dal 9 all’11 ottobre, il 13 ottobre, dal 28 al 31 ottobre 2019

si tratta di una esplorazione dell’inconscio collettivo contemporaneo, attraverso le immagini che hanno costruito la rappresentazione occidentale del mondo, intrappolata dentro un senso di declino e anche aperta alla possibilitá di un riscatto. Un...

FML-foto-prova-aperta

di Francesco Michele Laterza con Francesco Michele Laterza e Floor Robert

SELF HITS (titolo provvisorio)

in residenza: dal 24 al 26 aprile, 29 aprile, dal 4 all’8 giugno, dal 9 al 14 settembre 2019

La sua nuova produzione dal titolo provvisorio Self Hits, performance concerto di canzoni scaturite da trascrizioni di sogni, voci, indizi di personaggi. Il tema del sogno inteso come proiezione, incubo, costrizione, fuga o analisi...

evento-DOM

di e con Leonardo Delogu e Valerio Sirna

L’UOMO CHE CAMMINA #MILANO

in residenza: 24/30 settembre 2018

  DOM- è un progetto nato nel 2013 dalla collaborazione tra Leonardo Delogu e Valerio Sirna, che indaga il linguaggio delle performing arts, con una particolare attenzione alla relazione tra corpo e paesaggio. L’uomo...

Out-of-this-World-evento

di e con Cinza Delorenzi, Claudia Monti, Clelia Moretti

OUT OF THIS WORLD

in residenza: 24/28 febbraio, 2/4 marzo, 7/11 marzo e 20/26 novembre 2018

“Oggi i media hanno rivoluzionato l’informazione ma c’è una parte di lavoro che riguarda il corpo e la danza che è meno visibile e ciò nonostante opera, in altro modo, al di fuori dei...

pornopoetica

di e con Titta Cosetta Raccagni e Barbara Stimoli

PORNOPOETICA

in residenza: 17/31 agosto, 29 novembre/3 dicembre 2018

Partendo da un’analisi e da una relazione con “Testo tossico” di Paul B. Preciado, la performance PORNOPOETICA si insinua tra le maglie dell’immaginario pornografico, proponendone una riscrittura, anzitutto estetica. Pornopoetica indaga il confine della...

Balduzzi-x-sito

di e con Massimiliano Balduzzi

LUNATICO

in residenza: 6/13 luglio e 1/12 agosto 2018

Perché lo dici sottovoce? Perché voglio che ti avvicini. La voce umana puo’ articolare molti suoni, vocali e consonanti di ogni tipo. Sa combinarli fra loro in parole infinite, tante quante le cose del...

FML-foto-prova-aperta

di e con Francesco Michele Laterza

SELF HITS primo studio

in residenza: 13/15 aprile, 20/22 aprile, 6-20-27 giugno, 12/17 giugno e 5/9 dicembre 2018

I primi appunti di questa nuova creazione si muovono a partire da una serie di canzoni scritte negli ultimi cinque anni, da una collezione di personaggi fittizi e dalla sperimentazione di diverse modalità performative...

la-soglia-giardino

di e con Flora Vannini e Raffaele Rezzonico

LA SOGLIA GIARDINO

in residenza: 19/23 gennaio, 22/30 marzo e 18/20 e 25/27 maggio 2018

La Soglia Giardino raccoglie oggi tre composizioni di parole, movimenti e suoni che provano a ricostruire in modo personale e indiziario l’origine di tre giardini: quello che nasce nel chiuso della nostra mente, della...