Assaggi da vetrina

This is a spectacular event in the form of a performance, installation or incursion that, in an unusual way, animates a main street, road and city in one of its most bustling moments: the promenade. It animates the “shopping trip” with a brief theatrical experience, but without interfering with the activities of the shop owners.

The idea is to involve a mixed audience that has come to the event or gets involved in it by chance.

Other presences move about under shop signs, amidst handbags, jewellery, clothes, shoes and accessories. They are eccentric, exaggerated, whimsical and sometimes irresistibly humorous presences, but they can also be silent and, through simple rituals, they convey the images of an elsewhere through a window that becomes a spatiotemporal passage of vision.

Concept and coreo-regia Attilio Nicoli Cristiani, Alessandra De Santis
Production 2002

Assaggi da vetrina

Evento spettacolare sotto forma di performance, installazione o incursione che anima in modo insolito un corso, una via e la città in uno dei suoi momenti più vivaci: il passeggio, movimentando lo shopping con una breve esperienza di teatro, senza interferire con l’attività dei negozianti.
L’idea è quella di coinvolgere un pubblico eterogeneo che accorre per l’evento o che viene colto all’improvviso.
Sotto le insegne dei negozi, tra borsette, gioielli, vestiti, scarpe e accessori si muovono altre presenze. Eccentriche, eccessive, capricciose e talvolta irresistibilmente ironiche oppure presenze silenziose che attraverso semplici rituali, regalano immagini di un altrove, attraverso un vetro che diventa anche passaggio spazio temporale della visione.

Concept e coreo-regia Attilio Nicoli Cristiani, Alessandra De Santis
Produzione 2002